Tappa 13

Casale M.to - Valenza

Vino Via | Tappa 13

Casale M.to - Valenza

Share on facebook
Share on whatsapp
Share on email
Share on twitter
Share on pinterest

Il percorso

  • PARTENZA - Casale Monferrato, palazzo del Comune
  • ARRIVO - Valenza, palazzo del Comune
  • LUNGHEZZA TAPPA - 31,1 km
  • DIFFICOLTÀ - Impegnativo
  • TERRENO - 60% sentieri, 30% strade sterrate, 10% asfalto su strade secondarie e provinciali
  • DISLIVELLO - colline basse e pianura, max dislivello 130 m

Dal castello dei Paleologi di Casale Monferrato si prende il sentiero lungo l’argine del Po, in direzione est: si entra nel Parco fluviale del Po e del torrente Orba, percorribile anche in bicicletta, trattandosi di un percorso pianeggiante e quasi interamente per facili sentieri  lungofiume; parecchi tratti del percorso coincidono con la famosa Pista Vento, ciclabile che collega Torino a Venezia, in fase di ultimazione (possibilità di noleggio bici a Casale M.to da Fast-bike e Bike ‘n Foot). 

Il paesaggio da qui fino a Tortona è quello tipico fluviale e i vigneti lasciano il posto soprattutto a boschi, risaie, campi e frutteti. Si passa sotto l’A26, si costeggia il laghetto di una cava, si sfiora il paese di Frassineto Po: con una deviazione di appena 400 m si può entrare in centro per trovare un’enoteca, bar e un paio di ristoranti. Si prosegue sulla pista sino alla confluenza del Sesia nel Po e, dopo circa 7 km, si arriva nel paese di Valmacca: presenti alcuni punti di ristoro e un b&b.

Da Rivalba il percorso continua verso Bozzole e da lì torna nuovamente vicino alla riva del grande fiume sino ad entrare, nel comune di Valenza, cittadina famosa per l’oro e i gioielli: termine della tappa,  numerosi sono i ristoranti, un paio di possibilità di alloggio in centro, altri nei dintorni in campagna.

Cosa vedere

Prima di uscire da Casale Monferrato, un giro tra le bellezze barocche e romaniche del centro storico è d’obbligo: il Duomo è uno dei monumenti più antichi della provincia di Alessandria e racchiude varie preziosità, come il crocefisso e gli splendidi mosaici del pavimento; poi la torre civica, simbolo della città, diverse belle chiese barocche e, particolarmente interessante e inusuale, la grande Sinagoga, edificata  nel  1595,  con l’annesso  Museo  d’Arte Ebraica contenente pezzi unici di grande valore. 

Con il percorso all’interno del Parco fluviale del Po, numerose sono le specie di flora e fauna che si possono ammirare, un’ampia descrizione ed informazioni di tutti i tipi sul sito del parco .

A Valenza, una traccia delle antiche mura fortificate seicentesche si possono vedere nella parte bassa della città vicino al fiume, purtroppo solo resti di quelle che Napoleone fece abbattere per recuperare materiale da costruzione.

Numerose sono le chiese barocche sparse nel centro, tra tutte la chiesa della Santissima Annunziata, con facciata in stile barocco piemontese caratterizzato dal mattonato a vista, e bella cripta sepolcrale che ospita i resti delle suore di clausura.

Palazzo Pellizzari, sempre in stile barocco, è il palazzo più antico di Valenza. Su una collina, nella parte orientale di Valenza, c’è invece il rudere suggestivo e un po’ inquietante di Villa Pastore, un’antica dimora dove nell’800 si sono verificate morti misteriose di due figli piccoli dei proprietari, seguite, nel secolo scorso, da quelle di due operai addetti al suo restauro, in modo altrettanto misterioso.

Da qui la leggenda di villa infestata da spiriti maligni, ovviamente soprattutto di notte, quando alcuni riferiscono di aver persino sentito provenire melodie di pianoforte, suonato un tempo dal bimbo defunto: consigliata quindi solo agli amanti di occultismo, con una deviazione dal percorso verso sud di circa 1,5 km.

Cosa gustare

A metà dell’Ottocento Casale Monferrato era il circondario più viticolo del regno sabaudo: qui, promossa dal casalese Desana  nel 1963, si può dire sia nata la Doc, la denominazione di origine controllata che certifica la zona di origine e delimitata della raccolta delle uve utilizzate per la produzione del vino sul quale è apposto il marchio.

Oggi, in città, oltre alla sede dell’Enoteca Regionale del Monferrato al Castello dei Paleologi, vi è un’ampia scelta di botteghe del vino, wine-bar, vinerie, enoteche ed osterie che propongono degustazioni e vendita delle migliori produzioni locali e piemontesi. Due sono invece i prodotti alimentari a Casale che hanno la De.Co. , marchio di denominazione comunale a tutela di prodotti unici e disciplinati nella loro composizione e provenienza: i biscotti Krumiri Rossi e gli Agnolotti di Casale.

A Frassineto Po da assaggiare la polenta con peperonata e salsiccia, piatto dell’annuale sagra del Peperone, oltre a risotti in vari modi, con riso proveniente da aziende agricole della zona. Ogni anno infatti, tra maggio e giugno, si svolge, sparsa tra località varie, la kermesse del territorio Riso & Rose in Monferrato che celebra tutto il bello e il buono di questa terra fra le colline Unesco del vino, la piana del riso attraversata dal fiume Po e la Lomellina: in un mese e mezzo sono tanti gli appuntamenti e di svariati generi, dall’arte alla cultura, dall’enogastronomia allo sport senza dimenticare i mercatini, la musica e molto altro.

Inoltre, in questi terreni agricoli all’interno o vicino al Parco del Po, le disciplinari impongono sistemi di coltura e di allevamento del bestiame molto naturali, tanto da incentivare molte aziende a trasformarsi in biologiche o biodinamiche, a tutto vantaggio della qualità dei prodotti agricoli, caseari, delle carni e dei salumi.

Come arrivare

In auto:  

  • da Milano,Torino, Genova, con l’autostrada A26  uscita a Casale Monferrato Sud.
  • da Alessandria con la SS 31, uscita Casale.

In treno:  

  • linea Casale M.to – Valenza – Alessandria (a Valenza collegamenti ferroviari con Pavia; ad Alessandria collegamenti ferroviari con l’astigiano, Genova, Tortona), fermata Casale M.to.
  • linea Casale M.to – Chivasso – Torino, fermata Casale M.to.

In bus:  

  • Per orari consultare  autolinee Arfea , linea Alessandria- Casale-Vercelli /Casale Monferrato – Altavilla M.To.
  • autolinee Maestri, linea Valenza-Bozzole-Ticineto-Frassineto-Casale. Per orari consultare 
  • autolinee GTT, linea Casale M.to -Vallecerrina-Torino. Per orari consultare 
  • Per orari consultare autolinee Autoticino, diversi collegamenti con Milano, Alessandria, Mortara, Vercelli, Genova. 
  • Per orari consultare autolinee Autoguidovie, linea Casale M.to – Mede/ Casale M.to – Mezzana Bigli.

I punti aderenti alla Vino Via

⚠️ IN COSTRUZIONE

Tappa 12

Frassinello M.to - Casale M.to

Tappa 14

Valenza - Sale

NEWSLETTER

Iscriviti per rimanere aggiornato sulle nostre attività